Délai d'inscription mardi 31 juillet 2018 

  

Brochure du CAS Enfants Victimes, Enfants Témoins: la Parole de l’Enfant en Justice - septembre 2018 > mars 2020

L’Istituto internazionale dei diritti del fanciullo (IDE) annuncia la pubblicazione di un nuovo materiale pedagogico per gli/le insegnanti e gli alunni in Svizzera. Il materiale verte quest’anno sul tema della diversità, esso deve essere usato come supporto nelle discussioni in classe in occasione della Giornata internazionale dei diritti del fanciullo del 20 novembre.

Il 2017 è un anno particolare per i diritti dell’infanzia in Svizzera, poiché sono trascorsi 20 anni da quando il nostro Paese ha ratificato la Convenzione delle Nazioni unite sui diritti dell’infanzia (CDI). L’Istituto internazionale dei diritti del bambino (IDE) desidera celebrare questo anniversario trattando il tema portante e unificante della diversità.
In una società in cui essere diversi è spesso percepito come un fattore d’esclusione, il concetto di diversità invita ad affrontare i diritti dell’infanzia adottando un approccio positivo e partecipativo che consiste nel valorizzare la differenza e nel presentarne la ricchezza. La scelta di questo argomento rientra d’altronde nel segno della continuità, dopo aver trattato, nel 2016, la tematica del bullismo fra coetanei a scuola, poiché il riconoscimento della diversità permette di combattere la discriminazione all’origine di queste situazioni.
Le attività proposte per tutte le classi della scuola dell’obbligo, ripartite su due o tre periodi, permettono di parlare in particolare delle nozioni di normalità e diversità e delle varie attitudini che tollerano e accettano, al fine di intervenire sul vivere insieme, una vera sfida per la scuola.

Il materiale pedagogico, disponibile gratuitamente e in tre lingue nazionali sul sito dell’IDE, si riferisce alla CDI e propone dei mezzi semplici per trattare in classe questa tematica trasversale, essenziale per tutto il sistema scolastico.

L’IDE mette a disposizione annualmente del materiale pedagogico nell’ambito della Giornata internazionale dei diritti del fanciullo, continuando così un progetto sviluppato in precedenza dalla Fondazione éducation21.

Per saperne di più, visitate la rubrica sensibilizzazione/materiale didattico!

Scaricare il pdfcomunicato stampa.